Gene Gnocchi

Gene Gnocchi

Personaggio televisivo

Dopo la laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Parma, per qualche anno si divide tra la carriera di avvocato e quella di frontman nel gruppo I Desmodromici. Ha quattro fratelli e una sorella: Alberto, Elena, Federico, Andy e Charlie.

Nei primi anni ottanta esordisce allo Zelig di Milano.

Dopo alcune apparizioni al Maurizio Costanzo Show, Gnocchi viene selezionato per lo show Emilio (1989). Nello stesso periodo è ospite al Gioco dei 9 condotto da Raimondo Vianello.

Successivamente forma un’affiatata coppia artistica con Teo Teocoli nella sit-com I vicini di casa e nel varietà Mai dire gol.

Nel 1994 realizza L’Approfondimento per Rai 3, trasmissione nella quale, assieme alla sua stralunata famiglia, commenta e discute i fatti più importanti del giorno.

Recita per Lina Wertmüller nel film Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica ed è protagonista di diversi spettacoli teatrali.

Conduce varietà televisivi (Meteore, Striscia la notizia, Il Boom) e programmi di seconda serata, come Dillo a Wally (1997) e La grande notte (2002). È ospite fisso del programma Quelli che il calcio.

Nella primavera 2004 ha affiancato Amadeus nella prima edizione del reality Music Farm e Simona Ventura nella conduzione del Festival di Sanremo.

Nel settembre 2008 passa all’emittente televisiva Sky (pur mantenendo la conduzione di Artù su Rai 2) per condurre Gnok Calcio Show la domenica pomeriggio.

Da gennaio 2010 partecipa ad alcune puntate programma televisivo Zelig su Canale 5.

Nel settembre 2010 torna a lavorare in Rai con il L’almanacco del Gene Gnocco in onda su Rai 3. Dalla stagione successiva è membro fisso del programma La Domenica Sportiva.

Da gennaio 2012 collabora con R101 nel programma in onda dalle ore 10:00 alle 13:00 dal lunedì al venerdì.

In estate è ospite fisso alla trasmissione Rai Notti Europee, condotta da Andrea Fusco e Simona Rolandi, in collegamento da Rimini.

Dal 2017 cura la copertina comica del talk show politico Dimartedì, condotto da Giovanni Floris su La7.

È autore di libri, non solo comici.