Luigi Contu

Luigi Contu

Luigi Contu

Direttore dell’Agenzia ANSA

-

Inizia il suo percorso a 19 anni, professionista dal 1985: muove i primi passi al quotidiano economico Ore 12, poi da collaboratore entra all’Ansa dove segue l’economia e l’informazione parlamentare per circa 20 anni durante i quali gli vengono affidati incarichi di responsabilità:  Giulio Anselmi lo nomina redattore capo del servizio Politico nel ’95, Pierluigi Magnaschi vicedirettore nel 2001. Nel 2004 viene chiamato da Ezio Mauro a Repubblica, dove per cinque anni è stato responsabile della Redazione Interni. Nel 2009 torna all’Ansa da direttore: in questi anni affronta la grande crisi che ha investito l’editoria riorganizzando radicalmente la struttura dell’agenzia e trasformandola in una moderna media company che oggi produce più di 3mila notizie, 2000 fotgrafie  e 80 video al giorno.  Con la sua direzione il portale Ansa.it diventa un  punto di riferimento per l’informazione in rete tanto che raggiunge il record di 26 milioni di browser unici al mese (erano 3 milioni al suo arrivo) grazie alla diffusione della multimedialità in tutte le redazioni locali e centrali e alla partenza del flusso Video, una novità assoluta per l’agenzia; gli utenti dei profili social Facebook, Instagram e Twitter superano i due milioni. Nel corso degli anni Contu ha sviluppato fortemente l’informazione specializzata dando vita a  molteplici canali web e notiziari verticali con importanti risultati di pubblico e di mercato. Nascono così Ansa Salute e Ansa Scienza e Tecnica due portali realizzati in collaborazione con le più importanti società scientifiche del paese per offrire informazione “certificata”; dà  vita a nuovi flussi di informazione economica tra cui Industry 4.0 e il notiziario economico-finanziario che l’agenzia offre in abbonamento alle imprese ed agli operatori finanziari.  Anche sul fronte internazionale Contu ha sviluppato nuovi prodotti tra cui  il sito web Ansa Europa ed Infomigrants un flusso dedicato agli immigrati nelle loro lingue originali per il quale ha ricevuto una lettera di incoraggiamento da Papa Francesco. In questi anni di forte innovazione l’Ansa non ha però trascurato il suo compito primario: pubblicare notizie certificate e distribuirle agli abbonati prima di tutti. Il naufragio della Concordia, le dimissioni di Papa Benedetto XVI, il ritrovamento di superstiti nella tragedia di Rigopiano, la morte del dittatore libico Gheddafi e – da ultimo – le dimissioni di Renzi, sono soltanto alcuni degli scoop realizzati dall’agenzia. Ultimo progetto nato in casa Ansa le Pagine pronte: un servizio chiavi in mano per una serie di giornali regionali che ricevono tutti i giorni sei pagine cartacee di carattere nazionale realizzate dai redattori dell’agenzia.