Rosario Fiorello

Rosario Fiorello

Rosario Fiorello

Showman

-

Showman, conduttore radiofonico, comico, imitatore, cantante, conduttore televisivo, attore e doppiatore. In poche parole: il professionista del buon umore.

Nato a Catania nel maggio 1960, inizia la propria carriera lavorando nei villaggi turistici come animatore, facendo esplodere il suo innato talento per l’intrattenimento.

La sua carriera televisiva inizia ufficialmente nel 1989 con la conduzione di Deejay Television, trasmessa dall’Aquafan di Riccione e continua l’anno seguente con il programma “Deejay Beach” da Ibiza.

Il 1992 è l’anno del “Karaoke”, appuntamento quotidiano su Italia 1 che diventa un vero e proprio fenomeno di costume, premiato con il “Telegatto” come “trasmissione rivelazione dell’anno”.

Dopo la partecipazione e la conduzione di numerosi programmi su canali Mediaset (quali Festivalbar, Superkaraoke, Non dimenticate lo spazzolino da denti, Buona Domenica, Superball, Matricole ecc) nel 2001 prende il via l’avventura sulla Rai nelle vesti di one man show con il varietà “Stasera pago io” a cui faranno seguito nel 2002 “Stasera pago io…in euro” e nel 2004, “Stasera pago io Revolution”. L’attività artistica di questi anni si divide tra televisione e spettacoli teatrali come “Stasera paghi te” nel 2001, “Fiore nessuno e centomila” nel corso del 2003 e del 2004 e “Volevo fare il ballerino…” dal 2005 al 2007.

Parallelamente a questa serie di grandi successi nasce nel 2001 “Viva Radio2”, vero e proprio varietà radiofonico in onda fino al 2008 sulle frequenze di Radio 2. Un grande successo che riscuote ascolti da record anche nelle incursioni televisive, con” Viva radio 2…e un po’ anche Rai 1”, “Viva Radio 2 stasera in tv” e “Viva Radio 2…minuti”.

Il 2009 è la volta del “Fiorello Show”, uno spettacolo teatrale che si tiene a Roma per tre mesi, in un teatro tenda appositamente creato a Piazzale Clodio, al quale seguirà, fino al 2010, il “Fiorello Show tour”.

Successivamente, nel 2011, con “Buon Varietà”, spettacolo ospitato nella storica location del Teatro Sistina di Roma e trasmesso contemporaneamente in diretta radiofonica su Radio 1, crea una perfetta e inedita interazione tra radio e teatro.

L’avvento dei social network non poteva non costituire l’occasione per sperimentare un nuovo mezzo di comunicazione sia per lanciare il suo ritorno in Rai con il programma “#Il più grande spettacolo dopo il weekend” sia, con l’ausilio della tecnologia degli smartphone, per portare il varietà nelle location della quotidianità. Nasce così l’esperienza di “Edicola Fiore”, una rassegna stampa quotidiana tra i tavolini di un bar, in compagnia dei clienti abituali, che tramite Youtube, Twitter e Facebook diventa un appuntamento quotidiano per migliaia di utenti, ripreso ed amplificato da organi di stampa, programmi televisivi e radiofonici.

Dopo circa 150 tappe del tour teatrale “L’Ora del Rosario”, Fiorello rinnova ancora il suo linguaggio, trasformando un normale bar di periferia in una innovativa location in cui i giornali e i clienti del locale diventano protagonisti del programma, “Edicola Fiore”, in onda tutti i giorni su Sky Uno e su TV8. Nel segno dell’allegria e del buon umore.