Verdiana Bixio

Verdiana Bixio

Produttrice televisiva e cinematografica

Verdiana Bixio nasce in una famiglia di grandi artisti ed è proprio grazie a questa tradizione che sin da piccola si avvicina al settore occupandosi di musica, doppiaggio, adattamento e montaggio.

Si laurea all’Università La Sapienza di Roma in Storia e Critica del Cinema e dal 2005 lavora nella società del padre, la casa di produzione Publispei, dove, nel corso degli anni, svolge diverse attività che le consentono di maturare una valida esperienza nei diversi reparti della filiera produttiva dell’audiovisivo.

A Settembre del 2012 diventa Presidente di Publispei e continua a perseguire la mission che da oltre 40 anni caratterizza l’azienda: emozionare il suo pubblico e garantire la qualità e la creatività delle sue produzioni con serie tv di grande successo come “Un Medico in Famiglia”, “I Cesaroni” e “Tutti pazzi per amore

Inoltre, sotto la guida di Verdiana, nel 2013, Publispei produce, per la prima volta per il grande schermo, il documentario su Massimo Troisi dal titolo “Massimo, il mio cinema secondo me” presentato con successo nel 2014 al Festival Internazionale del Film di Roma. Nello stesso anno Verdiana entra a fa parte del Consiglio Direttivo dell’APA. Nel 2015 produce il film di Giuseppe Piccioni dal titolo “Questi Giorni”, in concorso alla 73^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica ed in uscita nelle sale italiane nell’autunno del 2016.

Nel frattempo nascono altre due nuove serie tv sin da subito molto amate dal pubblico: nel 2015 “E’ arrivata la felicità”, che vedrà una seconda stagione in onda su Rai 1 nel 2018, e “Amore pensaci tu” in onda su Canale 5 nel 2017.

Nel 2019, per la prima volta,  Publispei produce per la pay tv la serie “Extravergine” diretta da Roberta Torre e co-prodotta da Fox Networks Group Italy che andrà in onda in autunno su FoxLife. Lo stesso anno, Publispei continua a rinnovarsi producendo,per la prima volta,”Con i tuoi occhi”, una serie tv genere crime con protagonista Alessandro Gassmann e diretta da Gianluca Maria Tavarelli per Rai1 .